Reato di ricettazione beni rubati, avvocato penalista Roma Milano

Studio legale per Reato di ricettazione beni rubati Roma Milano - avvocato penalista

Studio legale per Reato di ricettazione beni rubati Roma Milano - avvocato penalista

Il furto di merci rappresenta una ingente fonte di perdita per le imprese, che devono far fronte a investimenti per dotare il magazzino di prodotti da rivendere o da lavorare. Vediamo la disciplina riguardante imposte dirette e IVA che si applicano in caso di sottrazione della merce, per evitare problemi di accertamenti fiscali per errori contabili.

Furti e casi di ricettazione più frequenti: furto di dati informatici, furto d'identità, furto di auto di lusso, ricambi auto, macchinari, furto di documenti, furto merci, spionaggio, furti di segreti industriali.


 L’evento sinistro può riguardare il furto di denaro in cassa, di assegni o altri valori, il furto di merci in magazzino, il furto di attrezzature o altri beni strumentali che fanno parte del processo produttivo.


In primo luogo va sottolineato che, in caso di furto di cespiti, si deve imputare in contabilità l’onere del costo che non è stato possibile ammortizzare in contropartita. La normativa però non è chiara nel caso in cui il bene oggetto del furto non sia patrimoniale, ma sia un componente del magazzino. Stando a una prassi poco consolidata, non è necessario contabilizzare nel conto economico l’equivalente del furto, poiché l’onere sarà ammortizzato al momento della valorizzazione delle rimanenze.


Diritto penale - Reato di ricettazione e di incauto acquisto
Fuori dei casi di concorso nel reato, chi, al fine di procurare a se' o ad altri un profitto, acquista, riceve od occulta denaro o cose provenienti da un qualsiasi delitto, o comunque s'intromette nel farli acquistare, ricevere od occultare, e' punito con la reclusione da due a otto anni e con la multa da lire un milione a lire venti milioni.

La pena e' della reclusione sino a sei anni e della multa sino a lire un milione, se il fatto e' di particolare tenuita'. Le disposizioni di questo articolo si applicano anche quando l'autore del delitto, da cui il denaro o le cose provengono, non e' imputabile o non e' punibile.


Quale è profilo contabile e fiscale? - Reato di ricettazione
Dal punto di vista contabile, il principio contabile OIC n. 12 stabilisce che queste particolari situazioni devono essere rilevate tra i componenti negativi straordinari. Solo nelle grandi aziende di distribuzione nelle quali i furti sono ricorrenti, i furti costituiscono un costo di natura ordinaria.


L'elemento soggettivo del reato di ricezione è caratterizzato dalla consapevolezza dell'origine criminale del bene, che non significa una conoscenza dettagliata dei perpetratori e delle modalità del reato assunto ma una semplice cognizione dell'origine illecita, così com'è. Inoltre, l'articolo 648 cp prevede la specifica fine del profitto. Il termine generico consente di comprendere qualsiasi vantaggio per il soggetto agente (anche di natura politica o morale).


I rischi penali dell’ricettazione? - avvocato penalista
La ricettazione sanziona con la reclusione da 2 a 8 anni e con la multa da € 516 a € 10.329 chiunque “al fine di procurare a sé o ad altri un profitto acquisti,occulti denaro o cose provenienti da qualsiasi delitto, o comunque si intrometta nel farle acquistare, occultare od ricevere  ”.


Le pene sono aumentate se il danaro o le cose provengono dai delitti di rapina aggravata (art. 628, co. 3 c.p.), estorsione aggravata (art. 629, co 3 c.p.) o furto aggravato (art. 625, co 1 c.p.); viceversa sono diminuite se il fatto è di particolare tenuità.


Al contrario, l’incauto acquisto punisce con l’arresto fino a 6 mesi o con l’ammenda non inferiore a € 10 chiunque, senza aver accertato la legittima provenienza della cosa, la riceva, quando per la qualità o la condizione di chi la offre o per l’entità del prezzo avrebbe avuto motivo di sospettare che provenisse da reato.


Insussistenze passive - studio legale di diritto penale
I beni strumentali rubati si considerano come alienati e per tale motivo deve essere rilevata l’insussistenza dell’attivo (insussistenza passiva) risultante dal sinistro occorso.
Il costo è indeducibile ai fini Irap e la sopravvenienza passiva va riclassificata tra gli oneri straordinari in E21 del Conto Economico.
Dal momento che il furto di beni strumentali può influire sui beni aziendali la cui deducibilità è ridotta, basti pensare ai furti di auto e / o motocicli, in questi casi anche alle crescenti variazioni del Conto economico unico.


Qualsiasi rimborso assicurativo costituisce un reddito a tempo pieno tassabile attivo nell'anno in cui sono assicurati il rimborso e l'importo.
Nel caso in cui il rimborso dell'assicurazione sia riconosciuto con la reintegrazione del bene perduto con un bene equivalente (o di pari valore e / o funzionalità), non deve essere riconosciuto alcun evento.


Rapporto legislativo
Il delitto di ricettazione trova il proprio fondamento nella tutela del patrimonio del singolo, cui secondo parte della dottrina dovrebbe avvicinarsi anche l'interesse della giustizia alla punizione dei colpevoli del reato presupposto, la cui identificazione sarebbe compromessa dalla circolazione dei beni frutto dello stesso reato.
La pena si aumenta, riguarda denaro o cose derivanti di rapina aggravata ai sensi dell'articolo 628, terzo comma, di estorsione aggravata ai sensi dell'articolo 629, secondo comma, ovvero di furto aggravato ai sensi dell'articolo 625, primo comma, n. 7-bis).


La pena è della reclusione sino a sei anni e della multa sino a cinquecentosedici euro, se il fatto è di particolare tenuità [62 n. 4, 133].
Le disposizioni di questo articolo si applicano anche quando l'autore del delitto, da cui il denaro o le cose provengono, non è imputabile [85] o non è punibile [379, 649, 712] ovvero quando manchi una condizione di procedibilità riferita a tale delitto.

 
 
 
 

avvocato penalista cassazionista roma milano napoli

email:

Lo studio legale è indirizzato al diritto penale nazionale e internazionale, siamo avvocati penalisti esperti e copriamo tutto il territorio nazionale con i nostri servizi, ci occupiamo di reati penali gravi - narcotraffico internazionale, usura, riciclaggio di denaro, estorsione, intimidazione, minacce, estradizione, mandato di arresto europeo, reati di mafia, associazione di stampo mafioso, truffa, omicidi, traffico di armi, corruzione e reati dei colletti bianchi, crimini internazionali, detenuti stranieri, italiani detenuti all’estero, mandato di arresto europeo.

 
 
© 2015 avvocatomilanoroma.com. All Rights Reserved. Designed By avvocatomilanoroma.com